“Essere felici vuol dire essere capaci di diventare autoconsapevoli senza paura”
Walter Benjamin

conoscere se stessiSul tempio di Apollo a Delfi, costruito diversi secoli prima della nascita di Cristo, si legge: “CONOSCI TE STESSO (NOSCE TE IPSUM)”.
Ancora oggi il “conosci te stesso” racchiude gran parte del senso della psicologia e delle psicoterapia moderna.
Conoscere se stessi, il proprio modo di essere, di pensare e di agire, per quanto possa apparire scontato è tutt’altro che semplice. È al contrario un obiettivo ambizioso che ci ha spinti  nel tempo a costruire sistemi in grado di fornire le più sofisticate spiegazioni nel tentativo di cercare una risposta al “mistero” dell’animo umano.
Lo psicologo come lo psicoterapeuta si occupa  principalmente di questo: aiutare le persone che avvertono questa esigenza a scoprire se stesse in modo graduale e guidato; comprendere cosa ci spinga ad agire e cosa ci impedisca di farlo; ricostruire i nostri pensieri e i meccanismi psicologici che ne sono alla base; analizzare le nostre emozioni al fine di comprenderle meglio; indicare strategie più efficaci che ci guidino nell’agire quotidiano e ci aiutino a superare le difficoltà; scoprire o sollecitare capacità che migliorino la nostra vita affettiva e le nostre relazioni.
Il fine ultimo che persegue la psicoterapia è la salute psicologica e il benessere psico-fisico della persona.

Quando rivolgersi ad uno psicologo

Quale psicologo scegliere

Di cosa mi occupo

Dove si trova il mio studio

Alcuni disturbi

Consulenza on-line